Montenegro: paese pronto per l’Europa?

 

IMG_2746Oggi sono dieci anni dalla dichiarazione d’indipendenza del Montenegro ,dopo la vittoria del fronte indipendentista per separarsi dalla Serbia, il piccolo paese balcanico sta registrando una forte crescita economica negli ultimi anni grazie all’inserimento del sistema economico nel mercato unico europeo sostenuto dall’introduzione dell’euro che il Montenegro ha voluto adottare . L’economia del paese nel 2015 ha registrato una forte crescita economica pari al 5,9 % anche se le risorse rimangono fortemente limitate a causa del forte debito pubblico che si assesta al 60,4 % del PIL e del crollo economico dell’azienda Kap, la principale industria nazionale di alluminio acquisita nell’agosto 2015 dalla montenegrina e concorrente Uniprom. Nel paese il consumo energetico è collegato al consumo del carbone. Sotto il profilo energetico, il mercato interno è di modeste dimensioni e poco sviluppato. Tra le voci dei consumi domina il carbone. In passato Podgorica era caratterizzata da un’alta intensità energetica, ossia un alto consumo in relazione al pil, dovuto soprattutto alle attività dell’industria dell’alluminio, molto sviluppata. Lo slancio del settore turistico ha in parte ridotto l’intensità energetica del pil, comunque sopra la media . Il settore Turistico , grazie alla forte stabilità del paese ha avuto una crescita importante dando al paese la possibilità di aprire il mercato nazionale ai mercati mondiali . Il Paese sta compiendo una evoluzione economica nonostante i forti problemi strutturali , la carenza delle infrastrutture e la fragile stabilità della regione dei Balcani . Negli ultimi anni i forti flussi di capitale provenienti dall’estero sono cresciuti nettamente maggiormente nel settore immobiliare. Un altro blocco allo sviluppo dell’economia montenegrina e la forte disoccupazione che colpisce quasi un terzo della popolazione attiva; il deficit della bilancia commerciale che arriva quasi al 17% dell’economia del paese e le entrate degli investimenti esteri sostiene a finanziare il deficit e infine e la corruzione molto forte presente negli apparati statali montenegrini causata dalla presenza delle organizzazioni criminali. Nonostante questo il paese la crescita si attesta tra i 4-5 % ed è pronto secondo alcuni economisti ad inserirsi nel mercato unico europeo e in futuro ad entrare nel l’UE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Pacific Paper

Geopolitica e diritto dell'altra parte del mondo

A Game of Thrones

A Crusader Kings 2 Modification

STORIA DEL III REICH

BLOG SULLA STORIA DELLA GERMANIA NAZIONALSOCIALISTA

Una porta sulla russia

Per noi occidentali, la Russia è come una scatola nera. Io voglio vedere cosa c'è dentro.

Fine Della Storia

| Impossibile è una parola che esiste solo nel vocabolario degli stupidi ° Napoleone |

The American Post

politica USA

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

PICCOLA ERA GLACIALE

PiccolaeraglacialeWordPress.com

la Russia di Putin

spazio d'informazione sulla geopolitica e sulla cultura Russa

China Geopolitics

Analisi della geopolitica della Cina, a cura di Giorgio Cuscito.

Wassup Buddy

di Luca Michele Piscitelli

Lo Spiegone

In Trouble Be Clear!

RIBUTTANTE

la voce controcorrente

Progetto Sicilia

Un percorso di crescita e di sviluppo sostenibile, per l’Isola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: